Bilancio sociale 2021

L’Assemblea Ordinaria dei Soci di Coop 134 riunitasi mercoledì 22 giugno ha approvato all’unanimità il Bilancio sociale dell’anno 2021.

Il Bilancio Sociale fa riferimento all’esercizio 2021, quale rendicontazione delle attività e dei risultati sociali ed economici raggiunti, nonché di verifica delle responsabilità e degli impegni presi nei confronti dei soci, dei lavoratori, dei destinatari e dei committenti, e in generale di tutti gli interlocutori con i quali l’ente interagisce.

Lettera introduttiva del Presidente Armando Berlini

L’anno che si chiude è un anno di complessità che vede COOP134 impegnata quotidianamente nel perseguire i propri scopi sociali. Se da un lato sono chiare e circoscritte, le sofferenze economiche e le prospettive contrattuali del nostro maggiore cliente (Hera), dall’altro sono evidenti gli eccellenti risultati di crescita e di redditività negli altri settori strategici della cooperativa e parlo del settore Pulizie e del Settore verde. Nel 2021 al rinnovo del portafoglio avvenuto con fatica si sono aggiunti nuovi e significativi lavori che proiettano la cooperativa verso un futuro molto interessante, tre appalti la cui durata va da un minimo di 6 anni ad un massimo di 8 più altri di ridotte dimensioni fanno crescere il fatturato su base annua di circa 4 milioni di euro e, cosa molto importante, riduce la nostra dipendenza dal contratto di Hera in maniera molto significativa. All’inizio della nostra storia 7 anni fa quel contratto pesava per oltre il 70% del fatturato complessivo mentre oggi siamo attorno al 30-35% .
I livelli occupazionali complessivamente sono di grande interesse, al 31.12.2021 sono 492 gli occupati e sono numeri in aumento. Per quanto riguarda gli inserimenti lavorativi manteniamo alti i livelli nel nostro territorio con le commesse storiche che abbiamo in portafoglio mentre le nuove acquisizioni ci hanno permesso un ulteriore e significativo balzo in avanti nell’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati.
Di grande successo l’esperienza sociale di Matera (conclusasi a dicembre 2021) e grande impatto avrà l’acquisizione dell’appalto dell’università di Roma 3 (avvenuto sempre in chiusura d’anno) dove l’inserimento lavorativo dà risposta ad oltre 35 persone svantaggiate impegnate prevalentemente in attività di portierato. Guardando in proiezione al 2022 i lavori di Brescia e Castel Gandolfo ci consentono diversi inserimenti lavorativi di persone svantaggiate. Continua la nostra presenza in Calabria grazie alla collaborazione con il consorzio Macramè , in Veneto e nelle Marche con l’alleanza sempre più stretta e radicata con Coop sociale “Futura” di Jesi. Complessivamente la cooperativa inserisce un numero significativo di soggetti svantaggiati nel mondo del lavoro per un totale di 138 unità pari al 37%.
Da ultimo un accenno alla nuova sede, che non è fatto secondario rispetto alle nostre ambizioni di sviluppo. L’occasione è stata ghiotta e l’abbiamo colta. Da un punto di vista finanziario, attraverso anche la vendita dei nostri immobili di Cattolica e il risparmio sugli affitti, l’impatto sul bilancio sarà assolutamente sopportabile, ma ciò che più conta è che quel tipo di sede, oltre che a migliorare la qualità del nostro lavoro e a riunirci tutti sotto uno stesso tetto, offre enormi possibilità e potenzialità di diversificazione e innovazione della nostra offerta commerciale tale è la dimensione dell’immobile .
In conclusione guardiamo al presente con la giusta preoccupazione di chi deve leccarsi qualche ferita ma guardiamo al futuro con la consapevolezza che ci sono tutti i presupposti per fare bene.

PRESENTAZIONE BILANCIO 134_2021 per sito (2)
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *