Coop134 ottiene le 3 Stelle del Rating di legalità

L‘Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nella sua adunanza del giorno 27 giugno 2019, ha esaminato la domanda per l’attribuzione del Rating di legalità depositata da Coop134 in data 23 aprile 2019, successivamente integrata in data 26 aprile 2019.

In base alle dichiarazioni rese, nonché all’esito delle valutazioni effettuate, l’Autorità ha deliberato di attribuire a COOP 134 il Rating di legalità con il punteggio di 3 Stelle.

La cooperativa sarà inserita nell’elenco delle imprese con Rating di legalità, così come previsto dall’art. 8 del Regolamento adottato dall’Autorità  con delibera n. 27165 del 15 maggio 2018.

Ai sensi dell’art. 6, comma 1, del Regolamento, il Rating di legalità ha durata di due anni dal rilascio ed è rinnovabile su richiesta.

Coop134 per la pulizia e riqualificazione degli impianti fotovoltaici

La semplice pulizia approfondita di un impianto fotovoltaico non basta. Considerata l’importanza di mantenere la regolare produzione di energia, oltre che la delicatezza della struttura composita dei pannelli, Coop134 offre una tecnica avanzata per ottenere una pulizia radicale, conservativa, e di lunga durata.
Grazie a una macchina polifunzionale viene utilizzata acqua depurata deionizzata, autoprodotta in loco con una temperatura e pressione di uscita idonee al tipo di sporco e superficie. Non vengono utilizzati acqua osmotizzata acida, né elementi abrasivi o chimici che possano rovinare i pannelli.
Il sistema di lavaggio è ecocompatibile e non produce rifiuti.
Numerosi i vantaggi della pulizia, a partire dal ripristino della produttività del pannello, con incremento della produttività rispetto alla situazione prelavaggio. L’intervento risulta più efficace nel ripristino della produttività se l’impianto si trova nei pressi di fonti particolarmente inquinanti, come aree di intenso traffico o in prossimità di aree produttive industriali.
Il cantiere è mobile: tutto l’occorrente si trova nell’unità mobile polifunzionale. Verrà redatto il Piano Operativo per la Sicurezza per il cantiere specifico.
Coop134 cura il trasporto dell’acqua dal punto di presa (se presente) all’impianto fotovoltaico. Nell’eventualità non sia presente il punto presa acqua o dove non sia assicurata l’adeguata portata volumetrica necessaria a garantire l’approvvigionamento idrico, la cooperativa può fornire il servizio accessorio.
Tutti i servizi di Coop134 per la pulizia degli impianti fotovoltaici vengono svolti con personale addestrato e con l’ausilio di mezzi adeguati nel pieno rispetto di tutte le norme.
Al lavaggio, Coop134 può abbinare un servizio di manutenzione programmata (controllo a campione del serraggio dei moduli alla struttura, controllo a vista dei danneggiamenti delle apparecchiature elettriche e dei moduli fotovoltaici,controllo e serraggio dei morsetti dei dispositivi nei quadri in C/A e C/C, controllo del funzionamento degli interruttori di protezione ed integrità dei fusibili di stringa, controllo parametri elettrici delle stringhe e dell’inverter, controllo funzionale ventilazione e pulizia superfici inverter).

Manutenzione

 

Prima

Dopo

 

 

 

 

 

 

Piattaforma

Approvato il bilancio 2018

L’assemblea dei soci di Coop134 ha approvato venerdì 17 maggio il bilancio di esercizio 2018, che si chiude con un utile di 52.036 euro. I soci sono saliti a 237 rispetto ai 231 dell’anno precedente, un aspetto altamente positivo rilevato dal presidente Armando Berlini nella sua relazione di apertura. E’ entrato anche un nuovo socio sovventore, “un bel segnale, significa che nella cooperativa si crede”.
Il totale del valore della produzione è passato dai 12.766.168 di euro del 2017 ai 14.592.592 del 2018, e la differenza tra valore e costi della produzione è passata da 191.999 euro nel 2017 a 195.949. Il totale degli oneri finanziari è sceso a 44.543 euro dai 58.004 del 2017. “Siamo economicamente solidi e i volumi crescono, altro dato positivo, anche se le marginalità sono inferiori alle attese. Calano gli oneri, segnale che la cooperativa è ben considerata nel contesto bancario e riesce ad ottenere le migliori condizioni. I dati del bilancio mostrano una realtà in buona salute dal punto di vista economico e finanziario, presupposti essenziali per avere in futuro migliori performance economiche”.
La cooperativa ha complessivamente dato lavoro a quasi 500 persone. L’inserimento lavorativo resta il fiore all’occhiello, mantenendosi mediamente sempre al di sopra del 46%. Il 63% dei ricavi è destinato a coprire i costi per il personale.
Importanti scenari si stanno delineando all’orizzonte, ha proseguito Berlini. “Abbiamo stretto alleanze con importanti competitor, condizione indispensabile per poter partecipare a gare di grandi dimensioni. Importante è la nostra affermazione sempre più concreta nel territorio marchigiano (con la definitiva acquisizione dell’appalto di spazzamento del comune di Senigallia), e dove sempre più solido è il legame con quel territorio e soprattutto con altre realtà cooperative La nostra attività commerciale è considerevole, grazie anche alla nostra solidità economica e alla nostra dimensione”.
La dimostrazione è data dai numeri: “Nel 2018 le gare visionate sono state 133, nel 2019 siamo già a 86. Su 74 gare lo scorso anno ne abbiamo vinte 32, quest’anno ne abbiamo fatte finora 37 e vinte 12, mentre 28 sono in attesa di esito. Abbiamo svolto quindi un grosso lavoro finalizzato alla crescita e allo sviluppo. Sul fronte interno ci si pone l’obbiettivo di coniugare il miglioramento delle condizioni economiche dei soci legandolo all’efficentamento della fase produttiva. Al riguardo entro la fine dell’estate – anticipa Berlini – vorremmo portare a compimento una proposta complessiva traguardata a questo obbiettivo. I numeri possono e devono ancora migliorare e abbiamo ancora molto da fare”.

Convocazione Assemblea ordinaria

L’Assemblea ordinaria dei soci di Coop134 è convocata per il 29 aprile 2019 alle 7 presso la sede della Cooperativa in via Portogallo 2 a Rimini, ed occorrendo in seconda convocazione presso il Centro Congressi SGR, sala Energia, in via Chiabrera 34D a Rimini, per venerdì 17 maggio 2019 alle 18.30.

Verrà discusso e deliberato il seguente ordine del giorno:
1. Lettura ed approvazione del Bilancio d’Esercizio chiuso al 31/12/2018 e deliberazioni inerenti e conseguenti;

2. Delibera in merito alla sostituzione di consigliera dimessa o alla riduzione del numero dei componenti il Consiglio di Amministrazione;

3. Varie ed Eventuali.

 

Convocazione Assemblea (pdf)

Convocazione Assemblea ordinaria

L’Assemblea ordinaria dei soci di Coop134 è convocata il 25 marzo 2019 alle ore 7, presso la sede della Cooperativa in via Portogallo 2 a Rimini, ed occorrendo in seconda convocazione presso il Centro Sociale di San Giovanni in Marignano, via Matteotti, 7, per mercoledi 27 marzo alle 18.30.

Verrà discusso e deliberato il seguente ordine del giorno:
1. Informazioni su Sentenza Tribunale di Rimini – sezione civile – settore lavoro, nr.24/2019 pubblicata 24 gennaio 2019 – RG nr.572/2017;
2. Varie ed Eventuali.

Convocazione assemblea 27 marzo 2019 (pdf)

Informazioni relative a sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti ricevuti dalle Pubbliche amministrazioni nel 2018 dalla Cooperativa sociale Coop 134

La Legge 04/08/2017 n. 124 (Legge annuale per il mercato e la concorrenza, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 14 agosto 2017, n. 189), all’art. 1 comma 125 prevede che vari Enti, tra cui le Onlus e quindi anche le Cooperative Sociali, debbano pubblicare “entro il 28 febbraio di ogni anno, nei propri siti o portali digitali, le informazioni relative a sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque a vantaggi economici di qualunque genere ricevuti” dalle pubbliche amministrazioni nell’anno precedente.

E’ opportuno ricordare che lo stesso comma obbliga tutte le imprese che usufruiscono di finanziamenti di carattere pubblico precedentemente citati, a pubblicare tali importi “nella nota integrativa del bilancio di esercizio e nella nota integrativa dell’eventuale bilancio consolidato”.

Contributi anno 2018

171.450 euro da Ausl della Romagna

83.228,43 euro da Gse

1.152,10 euro da 5 per mille

Coop134 per il Comune di Senigallia

Coop134 si è aggiudicata l’affidamento del servizio di spazzamento strade ed aree pubbliche o private ad uso pubblico e di altri servizi di igiene urbana nel Comune di Senigallia.

Tra i servizi innovativi proposti dalla cooperativa vi è anche l’impiego di CyClean™ per lo svuotamento dei cestini stradali e la raccolta dei rifiuti totalmente ad impatto zero. CyClean è un triciclo elettrico a pedalata assistita che, a differenza degli altri mezzi specifici per l’igiene urbana, è classificato come velocipede. Pertanto può circolare liberamente in aree normalmente vietate ai tradizionali mezzi per la raccolta rifiuti, consentendo un rapido accesso anche nelle zone difficilmente raggiungibili con gli automezzi, quali parchi, piste ciclabili e luoghi con ridotti spazi di manovra. Non fa rumore, non inquina, ed è ecologico.

La Cooperativa è in grado inoltre di provvedere al censimento di tutte le caditoie effettivamente presenti sul territorio del Comune di Senigallia tramite l’utilizzo di procedure operative standardizzate ed il ricorso a tecnologie di ultima generazione per la raccolta dei dati. La compilazione delle schede di censimento potrà avvenire direttamente tramite tablet, garantendo l’effettuazione in tempi brevi.

 

Presentato il Bilancio Sociale 2017

5 MILIONI E 615MILA EURO DI RICCHEZZA DISTRIBUITA TRA I LAVORATORI DEL TERRITORIO

Coop134 ha presentato il bilancio sociale chiuso al 31 dicembre 2017 durante la “Festa del socio” venerdì 12 ottobre nella cornice di Oltremare a Riccione. La cooperativa sociale nel 2017 contava 456 dipendenti, di cui 160 inserimento lavoro, nell’anno in corso si è toccato quota 520 compresi i lavoratori stagionali.

“I numeri del documento sottolineano la responsabilità sociale dell’azienda – commenta il presidente Armando Berlini -, che va al di là del risultato economico: Coop134 infatti ridistribuisce ricchezza tra i propri lavorati per 5 milioni e 615mila euro. Risorse che rimangono sul territorio. Quello che conta, per la nostra cooperativa sociale di inserimento lavorativo, è soprattutto questo e dai numeri che scaturiscono dal nostro bilancio sociale è facile intuire e capire l’importanza e l’impatto che Coop134 oggi ha nel tessuto economico e sociale”.

Il patrimonio netto della cooperativa ammonta a 3 milioni e 92mila euro, mentre il valore della produzione è di 12 milioni 766mila euro, oltre 200 i mezzi e le attrezzature. “Ci attendono sfide complesse, siamo consapevoli che una cooperativa dinamica e che guarda al futuro con l’obiettivo della crescita in termini di lavori acquisiti e conseguentemente avere la possibilità di aumentare gli inserimenti lavorati, non smette mai di mettersi in discussione e di adattare la propria organizzazione al nuovo che avanza. Oggi – prosegue Berlini – per essere cooperativa sociale non basta più essere “buoni imprenditori sociali”, occorre essere efficienti e competitivi, perché questo ci viene richiesto dai nostri clienti storici e dal mercato in generale, di cui è sempre più difficile mantenere le quote. Così come i lavori acquisiti con tanto sacrificio nel corso degli anni, ancora più complicato risulta ottenerne di nuovi e quasi impossibile sperare in un aumento dei ricavi dalle commesse già in essere. Da qui la necessità di agire sui livelli di produttività e sulla struttura dei costi, avere una maniacale attenzione alla gestione dei servizi, sul buon utilizzo dei nostri mezzi e attrezzature, è necessario un costante monitoraggio del mercato e la massima attenzione all’innovazione tecnologica, senza mai ledere quelli che sono invece i diritti fondamentali dei nostri soci e lavoratori. Così facendo, seppure con tutte le difficoltà, la nostra cooperativa cresce ed espande la propria presenza sia nella nostra provincia che in altri territori o con acquisizione di lavori, come nelle Marche e nel Veneto o con collaborazioni importanti con altre cooperative di altri territori, che possono aprire nuovi scenari e nuove opportunità di crescita”.

Alla presentazione hanno partecipato anche l’assessore al lavoro e rapporti con il territorio del Comune di Rimini, Mattia Morolli, Massimo Gottifredi di Legacoop Romagna e Alberto Alberani, responsabile della Cooperazione sociale di Legacoop Emilia Romagna.

Bilancio sociale 2017 (Pdf)

Tre anni di Coop134: scelte importanti

Il patrimonio netto ammonta a 3 milioni e 92mila euro, mentre il valore della produzione è di 12 milioni 766mila euro. Il bilancio sociale di Coop134 chiuso al 31 dicembre 2017 verrà presentato durante la “Festa del socio” in programma venerdì 12 ottobre a Oltremare di Riccione: alle 18 l’assemblea dei soci, a seguire lo spettacolo alla Laguna dei delfini e cena. La cooperativa di produzione lavoro conta oggi oltre 400 lavoratori assunti a tempo indeterminato, nell’anno in corso si è toccato quota 520 con i lavoratori stagionali, di cui 112 svantaggiati, e 233 soci. Il costo del lavoro è di 7 milioni 853mila euro, di cui ai soci 4 milioni 212 mila euro, ovvero risorse che rimangono sul territorio.

Presidente Armando Berlini, dopo la fusione anche il 2017 è stato un anno con ulteriori novità?

“La fusione sta per compiere tre anni e di strada ne abbiamo fatta. Dopo un’approfondita analisi interna sullo stato della nostra organizzazione, con il contributo di un consulente esterno, abbiamo prodotto scelte molto importanti tese a rendere la nostra cooperativa più efficiente ed efficace. Su tutte da sottolineare il positivo ingresso di una nuova figura di direzione della produzione, perno su cui far ruotare tutta la nuova organizzazione tecnico-produttiva”.

Quali sono i punti cardine su cui si basa la nuova organizzazione?

“Il concetto di base è che con l’introduzione della figura di responsabile di produzione si tende a dare una organizzazione non più tipicamente settoriale, ma di tipo orizzontale creando le condizioni affinché i settori non siano dei pezzi di azienda che agiscono in totale autonomia ma dialoghino tra loro al fine di ottimizzare al meglio l’uso delle risorse umane e tecnologiche. Per questo, la costituzione dell’ufficio programmazione, il riassetto dell’ufficio amministrazione, finanza e controllo e budget, la definizione, con il contratto di rete con Centofiori e T41b, dell’ufficio commerciale e gare, la costituzione dell’ufficio qualità, sicurezza e adozione del regolamento 231, l’ottimizzazione della gestione del personale con l’internalizzazione delle paghe, sono tutti anelli di una catena che ha come obbiettivo creare un’organizzazione di tipo orizzontale. Ciò che stiamo facendo non è l’amalgama delle due precedenti cooperative: stiamo cercando di costituire una cooperativa completamente nuova e in questo la direzione, con il supporto determinante del Cda, ha compiuto scelte importanti e coraggiose anche impopolari forse, ma con la convinzione che ciò era ed è necessario per creare la nuova cooperativa”

Anche sul piano esterno le novità sono notevoli…

“E’ cresciuta notevolmente l’immagine della Cooperativa sul mercato locale e non, grazie anche al dinamismo della nostra azione commerciale. Al riguardo basta sottolineare l’attività dell’Ufficio gare per meglio comprendere la mole di lavoro che ci sta dietro: sono state più di 80 le gare pubbliche fatte dalla nostra cooperativa in un anno e decine di preventivi presentati a soggetti privati. Anche da questo dato si evince la grande trasformazione che la cooperativa sta portando avanti, con fatica, ma anche con tanta determinazione perché il nostro obbiettivo deve essere sempre traguardato alla salvaguardia di ciò che già abbiamo, ma anche con un occhio allo sviluppo ed alla crescita. Importanti risultati emergono soprattutto dai numeri, che vedono il fatturato crescere di oltre 1 milione di euro su base annua attraverso l’ingresso di nuovi clienti fuori dai territori d’origine, in particolare Veneto e Marche, con il rinnovo pressoché totale del portafoglio clienti, cosa per niente scontata, e con ulteriore incremento dei servizi di igiene urbana attraverso ampliamenti del contratto con Hera”.

Importantissime alleanze sono state strette con due cooperative delle Marche, la T41B di Pesaro e la Futura di Jesi.

“Sì, siamo diventati soci sovventori di queste cooperative e con loro sono stati avviati ragionamenti importanti per la crescita di tutte e tre le cooperative e tutto ciò a già prodotto l’ingresso di nuovi lavori per Coop134 nel territori marchigiano. Ma accanto a questo impegno in un territorio a noi vicino, diamo grande valore, non solo simbolico, al nostro sostegno al Consorzio Sociale Macramè della regione Calabria, per cercare di aiutare, in una terra difficilissima, l’emancipazione e la crescita della cooperazione sociale. Coop 134 è intervenuta diventando socio di questo consorzio e, per quanto possibile, per dare un supporto non solo solidale, ma soprattutto commerciale, a micro cooperative che difficilmente da sole riuscirebbero ad andare avanti in territori dove la legalità e la trasparenza non sono certo di casa”.

Articolo pubblicato su La Romagna Cooperativa, settembre/ottobre 2018

Convocazione Assemblea ordinaria di Coop134

L’Assemblea ordinaria dei soci di Coop134 è convocata per l’11 ottobre 2018 alle 7 presso la sede
della Cooperativa, in via Portogallo 2 a Rimini. In seconda convocazione presso la
sala riunioni del Parco Oltremare di Riccione, in via Ascoli Piceno, 6, per venerdì 12 ottobre alle 18.30.
L’Assemblea discuterà e delibererà sul seguente ordine del giorno:
1. Lettura ed approvazione del Bilancio di Sostenibilità, relativo all’anno 2017 e deliberazioni
inerenti e conseguenti;
2. Lettura verbale di revisione nr.04752 – Biennio di revisione 2017/2018 – I, rilasciato dalla Lega
Nazionale Cooperative e Mutue, in data 14 novembre 2017;
3. Varie ed eventuali.